Greta e Carlo matrimonio in autunno a Caldaro Kaltenburg

Fra i vigneti dell’Alto Adige

L’Alto Adige ha tantissime location per matrimoni da offrire, molte delle quali sono dei veri e propri gioiellini nascosti. Greta e Carlo hanno scovato proprio uno di questi luoghi incantati, per festeggiareinsieme ad amici e parenti il loro giorno più bello.

CALDARO: CUORE MEDITERRANEO

Nell’assolata conca del Lago di Caldaro, i vigneti crescono rigogliosi. Mèta prediletta da numerosi turisti germanici, il paesino che sorge sulle dolci colline della Strada del Vino è l’emblema del mix altoatesino fra la cultura d’oltralpe e quella italiana, regalando un clima mite, un’ottima cucina, numerose attività ed escursioni e la possibilità di visitare le cantine vinicole. È l’autunno che questa zona dà il meglio di sè e questo è uno dei miei periodi preferiti anche per i matrimoni, perché spesso si prediligono fiori dai toni caldi e avvolgenti, con bacche e fogliame di stagione, magari anche un tocco di secco: meraviglia!

Caldaro ha anche una bellissima chiesa con un imponente campanile gotico, vicino alla Piazza del Mercato, ma un po’ nascosta ai turisti. Appena si varca il portone d’ingresso dell’ampia e luminosa parrocchiale, non si può che rimanere affascinati dalla sua bellezza e si comprende subito perché Greta e Carlo hanno deciso di celebrare proprio qui le loro nozze il 9 ottobre 2021: una cerimonia sentita ed emozionante, accompagnati dall’affetto dei loro parenti e amici più cari,per poi sfrecciare a festeggiare verso la vicina Tenuta Kaltenburg sulla Fiat d’epoca rosso fuoco.

E ora lascio spazio alle meravigliose immagini dei fotografi di Davide & Valentina: dalla preparazione a casa degli sposi fino al taglio della torta, un turbinio di emozioni e tanto, tanto amore.